Zabaione al microonde da regalare

Pochi giorni fa, ho sentito alcuni gridolini di felicità provenienti dalla cucina. Un pochino allarmata, sono andata a vedere che cosa stesse succedendo e….ho beccato la mia mamma a leccarsi i baffi mentre si gustava a pieno un bel cucchiaio colmo di zabaione caldo appena fatto. Fino a qui, nulla di strano. La vera goduria è che l’ha preparato in meno di un minuto. Aveva quasi le lacrime agli occhi dalla felicità, essendo grande estimatrice dello zabaione, proprio come me. In effetti è una crema che non preparo così spesso perchè comunque richiede un tempo di preparazione abbastanza lungo, cottura a bagnomaria ecc.ecc. Invece lei ha trovato una ricettina che si può preparare in fretta, utile soprattutto per ospiti inattesi dell’ultimo minuto. Farete un figurone.

Gli unici ingredienti che vi serviranno, per 2 persone, sono: 2 tuorli d’uovo freschissimi, 1 cucchiaio di zucchero scarso, 2 cucchiai di marsala.

Mettete in una ciotola gli ingredienti ed iniziate a mescolarli bene con la frusta. Quando saranno ben amalgamati, mettete la ciotola nel forno a microonde per 20 secondi a 450 W di potenza. Passati i 20 secondi tirate fuori la ciotola e mescolate di nuovo bene con la frusta.

Rimettete nuovamente la ciotola dentro il forno a microonde per altri 20 secondi, sempre a 450 W…….e voilà!

Dopo una mescolata finale, lo zabaione sarà pronto! Vedrete che rimarrete esterrefatte e magari esulterete….proprio come ha fatto la mia mamma!

Una volta raffreddato un pochino, può essere messo in un vasetto di vetro con chiusura ermetica e portato con voi da regalare ad un vostro amico o perchè no, proprio alla vostra mamma! Va conservato in frigo e va mangiato nel giro di un paio di giorni. Dopotutto…con le uova non si scherza! 🙂

Fatemi sapere cosa ne pensate, mi raccomando!

Angelina

From Angie's Iphone (3)

From Angie's Iphone (2)

From Angie's Iphone

 

16 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.