Tortina di lamponi, panna e barbabietole

Questa è una ricetta molto buona, fatta con un ingrediente che a molti di voi forse farà storcere il naso. Si tratta infatti della barbabietola. Io fino a pochi giorni fa ero abituata a mangiarla in insalata, condita solo con un pochino di olio extravergine e sale, oppure ridotta in salsa, per condire i tajarin che vi avevo proposto qualche tempo fa QUI.

Invece ho scoperto grazie alla mia adorata Nigella Lawson, che la barbabietola si può usare anche per fare una torta BUONISSIMA. Con “l’aiuto” del cioccolato poi, anch’esso presente nella ricetta, il successo è assicurato. La torta si fa in quattro e quattr’otto e vedrete che consistenza fantastica avrà. La barbabietola infatti conferisce alla torta una consistenza morbida ed umida al punto giusto. Una vera delizia!

Vediamo quali ingredienti vi servono per prepararla. Questa è la sua ricetta originale, nelle parentesi troverete alcune variazioni che ho fatto. Queste sono le dosi per una teglia tonda di 20cm di diametro:

-175 grammi di farina (io ho usato la farina 00)
-10 grammi di lievito per dolci (io ne ho messi 15, perchè ho usato una teglia più grande e rettangolare e non volevo venisse troppo bassa)
-75 grammi di cacao amaro in polvere (io ne ho messi 110)
-225 grammi di zucchero semolato
-3 uova intere
-225 grammi di barbabietole cotte (io ho usato quelle sottovuoto che si trovano nel banco frigo dell’insalata al supermercato)
-200 ml di olio di semi di mais

Nella ricetta originale, Nigella ha fatto una ganache al cioccolato fatta con:

-250 grammi di cioccolato fondente s dark chocolate
-250 ml di double cream (o doppia panna, ma la panna normale per dolci va bene lo stesso)

Io invece ho semplicemente guarnito il tutto con della panna montata abbastanza “spessa”, con dello zucchero semolato. Più in basso vi spiego come ho fatto, nel dettaglio.

Preparazione:

-Per prima cosa accendete il forno e fatelo preriscaldare a 200 gradi.
Le dosi di questa torta saranno per una teglia rotonda di 20 cm di diametro. Imburratela ed infarinatela e tenetela da parte.
In una ciotola capiente, setacciate la farina, il lievito, il cacao in polvere e lo zucchero, mischiando tutto insieme.
In un mixer, frullate le uova, le barbabietole e l’olio fino ad ottenere un composto omogeneo.
A questo punto, mettete gli ingredienti liquidi con quelli asciutti che avete preparato in precedenza nella ciotola.
Mischiate molto bene tutto insieme e mettete il composto ottenuto dentro la tortiera.
Fate cuocere per 40 minuti circa. Per vedere se è cotta, fate sempre la prova di mettere uno stuzzicadenti al centro. Se esce pulito, allora la torta sarà pronta.
Nel frattempo, se volete preparare la ganache al cioccolato come Nigella, mettete la panna liquida in una ciotola a bagnomaria e fatela riscaldare per bene, ma non fatela bollire. Spezzettate il cioccolato in modo abbastanza fine e mettetelo dentro la ciotolina con la panna. Fate sciogliere bene il cioccolato e togliete dal bagnomaria. Fate raffreddare un pochino ed utilizzate la salsa così ottenuta per versarla direttamente sulla torta. Volendo, potreste far raffreddare la ciotola in frigo ed una volta che sarà bella fredda, potrete montarla con le fruste elettriche per ottenere una crema soffice come una nuvola, da spalmare sulla torta come copertura. E se tutto questo cioccolato non fosse ancora abbastanza, grattuggiate sulla superficie della torta ancora un pochino di scaglie di cioccolato. La renderanno ancora più lussuriosa, se mai ce ne fosse bisogno….!
Io ho optato per una cosa più semplice per la copertura e per il ripieno, perchè mi è presa una voglia di panna montata tremenda che dovevo sedare in qualche modo, non avendo più la mia pasticceria di Torino preferita a portata di mano, dentro la quale penso di aver passato i migliori minuti della mia vita. Quindi ho semplicemente montato della panna per dolci con un bel po’ (e quando dico un bel po’ significa che quasi era immangiabile da quanto era dolce) di zucchero semolato. A me la panna piace così…che posso farci?
Ho completato poi la guarnizione con dei lamponi freschissimi che ho trovato al mio adorato Waitrose decorati con una abbondante spolverata di zucchero a velo.
Voilà! Niente di più facile, vero?
Provatela e non ve ne pentirete. E come sempre….fatemi sapere se vi è piaciuta!
A presto!
Angelina
12482_10202664376587061_851049389_n 1902063_10202664377027072_1695770787_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.