Polpettone di patate con pollo e formaggio

Una ricetta che si presta a mille varianti, questo polpettone diventerà uno dei vostri migliori amici in cucina. Pochi gli ingredienti, semplice la realizzazione di questa ricetta gustosissima, facile e veloce.

Ingredienti

  • 4 patate medie, circa 700 g;
  • 170 grammi di farina 00;
  • 80 grammi di mozzarella per pizza o fontina (io ho usato il cheddar perchè lo avevo in casa);
  • 60 g di pecorino o parmigiano grattugiato;
  • sale quanto basta;
  • 120 grammi di petto di pollo a fettine (ma potete scegliere tacchino, prosciutto, mortadella o quello che preferite);
  • olio extravergine di oliva quanto basta.

polpettone

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

Lessate le patate con tutta la buccia in abbondante acqua salata. Quando saranno morbide al centro (fate la prova con la punta di un coltello lungo), scolatele e fatele raffreddare un pochino, prima di spelarle.

Passatele allo schiacciapatate e raccogliete la purea in una terrina capiente. Fate raffreddare a temperatura ambiente.

A questo punto aggiungete la farina, poca alla volta, il pecorino e aggiustate di sale a seconda dei vostri gusti.

Siccome il potere di assorbimento della farina cambia da patate a patate, potrebbe volerci un pochino più di farina, a seconda della qualità usata. Ma, mi raccomando, non esagerate con la farina, l’impasto infatti dovrà essere morbido per poter essere lavorato, ma non appiccicoso.

Stendete l’impasto con l’aiuto di un mattarello su di un piano di lavoro coperto con carta forno leggermente infarinata, e farcitelo con le fettine di tacchino e il formaggio che preferite.

Io ho aggiunto alla fine anche qualche fogliolina di basilico fresco. Ora con l’aiuto della carta forno, arrotolate il polpettone di patate su se stesso stringendo bene per chiuderlo senza che gli ingredienti fuoriescano. Fate attenzione anche a chiudere le estremità sigillandole bene.

Mettete il polpettone sopra una placca da forno ricoperta con carta apposita e fatelo cuocere per circa 30 minuti a 180 gradi.

Un buon compromesso per un piatto genuino e veloce che potete preparare con un giorno di anticipo e portarvi magari come pranzo fuori per un pic nic tra amici.

Provatelo e fatemi sapere cosa ne pensate.

Un abbraccio a tutti.

Angelina

polpettone

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.