Pollo ripieno in gabbia

Possibile realizzare del pollo ripieno utilizzando una griglia per crostate? Ebbene sì.

Da quando gli amici di Peroni di Roma mi hanno inviato una selezione dei loro pezzi meravigliosi per la cucina, mi sto davvero un po’ sbizzarrendo. Tra tutte le cose meravigliose che ho ricevuto, c’è anche una griglia per fare delle crostate decorate perfettamente.

Ma potevo mai utilizzare questo stampo per fare una cosa che comunque tutti vi sareste aspettati? Assolutamente no! Allora mi sono un po’ ingegnata e ho usato questo strumento per fare una griglia non di pasta frolla bensì di pasta sfoglia, usandola poi come “gabbia” per avvolgere dei petti di pollo farciti golosissimi.

L’effetto finale che andrete a proporre ai vostri ospiti sarà davvero sorprendente,  e questo pollo ripieno in gabbia sarà anche veloce e facilissimo da preparare.

Pollo ripieno in gabbia: ingredienti per 4 persone

  • 460 g di petti di pollo, divisi in 4 petti piccoli e cicciotti;
  • 50 g di speck;
  • 30 g di formaggio Emmental, fontina o scamorza affumicata;
  • 20 g di Parmigiano grattugiato;
  • qualche rametto di timo fresco;
  • sale pepe quanto basta;
  • due pacchi di pasta sfoglia da 320 g circa l’uno;
  • un uovo intero sbattuto.

Preparazione della gabbia

Accendete il forno a 190 gradi.

Prendete i rotoli di pasta sfoglia e srotolateli sopra un piano pulito, asciutto e un pochino infarinato.

Prendete lo stampo tagliapasta a griglia ed appoggiateci uno dei due rotoli di sfoglia sopra.

Fate un po’ di pressione con l’aiuto di un mattarello per tagliare bene la pasta e, una volta terminato questo passaggio, con l’aiuto delle alette che trovate ai lati del cerchio tagliapasta sformate la griglia di sfoglia ed appoggiatela sopra un piano pulito e spolverato con un velo di farina.

I rombi di sfoglia che rimarranno incastrati nello stampino non dovrete buttarli via, ma adagiarli in una teglia da forno coperta con carta apposita, distanziandoli un briciolino l’uno dall’altro, e passarli, con l’aiuto di un pennello, con un pochino di uovo sbattuto.

Salate e pepate e lasciate riposare. Cuocete in forno caldo per circa 10 minuti. Questi rombi saranno un aperitivo sfizioso che sparirà in un baleno!

Pollo ripieno in gabbia

Pollo ripieno in gabbia

Pollo ripieno in gabbia

Preparazione del pollo

Con l’aiuto di un coltello abbastanza affilato fate un buco partendo dal lato più lungo e cicciotto del petto di pollo,  così da creare una tasca che andrà a contenere il ripieno, da realizzare nel modo che segue.

Prendete lo speck, il Parmigiano, l’Emmenthal e tritateli insieme con l’aiuto di un mixer oppure solo con un coltello.

Salate e pepate ma non troppo e, con l’aiuto di un cucchiaino, riempite le tasche di pollo.

Dovrete riempirle bene quasi fino all’orlo. Continuate così fino a quando non finirete di riempire tutte e quattro le tasche.

Ora prendete un pezzetto della griglia che avete preparato in precedenza e avvolgete un petto di pollo.

Pollo ripieno in gabbia

Fate così per tutti e quattro i petti e appoggiateli poi sopra una teglia da forno rivestita con carta apposita, e cosparsa con un pochino di olio extravergine di oliva.

Spennellate  le griglie di pasta sfoglia con l’uovo sbattuto, salate, pepate, e mettete su ogni petto di pollo un pochino di timo fresco.

Mettete in forno e fate cuocere per circa 30 minuti.

Fate riposare 5 minuti e servite.

Questa ricetta è una valida alternativa per cucinare i “soliti” petti di pollo in maniera più elegante, ma anche veloce perché, con l’aiuto della griglia tagliapasta, questa preparazione richiede davvero circa 20 minuti per essere realizzata.

Fatemi sapere se la provate, a me sono piaciuti tantissimo!

Buon appetito!

Angelina

Pollo ripieno in gabbia

 

Pollo ripieno in gabbia
Pollo ripieno in gabbia

2 Comments

  1. valentina

    30 Agosto 2016 at 9:44

    idea di grande effetto ma semplicissima da realizzare!!! me la segno!

    1. Angelina

      6 Settembre 2016 at 11:46

      Vero? Con questo attrezzo la gabbia si fa in 1 minuto! 😀

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend