Pizza senza lievitazione, superbuonissima!

Era da un sacco che volevo provare questa ricetta che ho trovato sul web (QUI un esempio), di questa pizza con soli due ingredienti e senza lievitazione. Amo le cose buone, ma amo anche quelle superveloci che non richiedono tempi di lavorazione lunghi e tempi di lievitazione eterni.

Questa è la ricetta che metterete nei libri che tramanderete ai vostri figli, tanto è facile e geniale. E per prepararla, vi basterano solo 3 ingredienti:

-un cucchiaio circa di sale (ma mettetene a seconda dei vostri gusti, anche 2 cucchiaini vanno bene se la volete meno saporita)
– 1 vasetto grande da 500g di yogurt greco intero ed 1 vasetto (utilizzate quello dello yogurt) di farina autolievitante.

Se non avete la farina autolievitante, usate il lievito in polvere per preparazioni salate seguendo le proporzioni che trovate sulla bustina, e della farina normale 00.

Preparazione:

– Preriscaldate il forno a 220 gradi.

– In una ciotola versate tutto lo yogurt ed il sale. Poco alla volta iniziate ad unire la farina autolievitante, mescolando bene con un cucchiaio normale. La farina io l’ho utilizzata quasi tutta (le quantità possono variare di poco da farina a farina, a seconda delle marche). Trasferite il composto sopra un piano di lavoro e lavoratelo per un paio di minuti con le mani. Non lavoratelo troppo, perchè altrimenti l’impasto dopo che sarà cotto diventerà gommoso.
In pratica dovrete ottenere un panetto morbido ma lavorabile, che non si attacchi più alla superficie di lavoro. Stendete il panetto in una teglia coperta con carta da forno e conditelo con quello che volete. Io la mia l’ho condita con quello che avevo in frigo: parmigiano grattugiato, olive verdi, salame milano e carciofini sott’olio grigliati.

– Mettete in forno e fate cuocere per 20 minuti e poi per altri  5 minuti, ma solo con il grill.

Piccolo segreto: se vi avanza della pizza, riscaldatela il giorno dopo ma mettendola in una pentola antiaderente ben calda, senza nessun tipo di condimento. La pizza in questo modo rimarrà croccante e come appena fatta. Vietato categoricamente l’uso del microonde, in questo caso. Farebbe diventare la pizza come una gomma da masticare! 🙂

Vedrete che mi ringrazierete. Questa ricetta si merita un posto d’onore nella mia top ten delle ricette più geniali! 😀

Fatemi sapere cosa ve ne pare e se la provate, aspetto i vostri commenti! 😀 E nel frattempo, date un’occhiata qui se volete, alla gallery di foto delle pizze che avete fatto con la mia ricetta! Siete stati tutti bravissimi! :

Buona pizza superveloce!

Angelina

 

1014032_574028089355795_172653285_n 1184781_574028059355798_2092303221_n 1509290_574028169355787_1757818031_n 1795681_574028042689133_1913105095_n 1920624_574028012689136_1169029146_n

44 Comments

  • rosy ha detto:

    Ciaooo e complimentoni per tutte queste deliziose ricettine..Volevo farti solo una domanda: la quantità di farina deve corrispondere ad un vasetto di yogurt classico o a quello dello yogurt greco da 500gr?? Grazie mille 🙂

  • sara ha detto:

    ciao, una domanda, quando la inforni solo con il grill la metti a metà altezza o in basso?? grazie mille 🙂

  • sara ha detto:

    grazie Angelina, la proverò sicuramente!!!!!!

  • Nelly ha detto:

    ciao Angelina…una domanda, la farina lievitante è la stessa che si usa per fare le torte? o esiste in commercio una farina specifica per pizze?….grazie!….:)

    • Angelina ha detto:

      Si, puoi usare la stessa che usi per fare le torte, anche se a volte la “forza” della farina cambia a seconda che si debbano fare dolci o pani lievitati. In effetti ce la si potrebbe produrre anche in casa, basta davvero poco e con l’aiuto di un contenitore ermetico la puoi tenere in dispensa per un bel po’!
      Basta prendere una bustina di lievito per torte salate (quello secco in bustina) e vedere quanta farina devi aggiungere per ogni bustina….ed il gioco è fatto! 🙂

  • Irene ha detto:

    Angelina ma con queste dosi ne viene una media giusto?
    Ma va fatta riposare?
    Certo nn sara’ una pizza economica ma si sa la comodita ha il suo prezzo!

    Da provare!!

    • Angelina ha detto:

      Si, non sarà forse la pizza più economica del mondo, ma quando hai voglia di pizza o vuoi un impasto superveloce per gli amici che piombano a casa all’ultimo minuto, è una ricetta davvero furbissima 🙂 Comunque si, dipende da come la stendi, se più spessa o più sottile, ma in media ne viene fuori una teglia di media grandezza.

  • Ausia ha detto:

    Ma lo yogurt deve essere per forza quello greco o va bene anche un qualsiasi buon yogurt intero non zuccherato?

    • Angelina ha detto:

      Quasi tutte le ricette che ho letto riportano l’uso dello yogurt greco, ma qualcuno l’ha provata a fare anche con lo yogurt intero non zuccherato ed è venuta buonissima lo stesso. Forse cambia un pochino la consistenza finale.

  • Pina ha detto:

    Un cucchiaio di sale, non è tanto ? ..intendi forse un cucchiaino ?

  • Martina ha detto:

    Ciao Angelina,
    Considerando che lo yogurt che posso mangiare io non lo fanno in vasetti da 500 gr ma solo in vasetti da 125, che quantità posso considerare di farina?
    Grazie dell’info.
    Martina

    • Angelina ha detto:

      Se usi i vasetti da 125g, e ne uerai quindi 4 per arrivare a 500g, usa anche 4 vasetti di farina, riempiti fino all’orlo 🙂

  • francesca ha detto:

    ciao angelina,stasera ho provato la pizza ma con lo yogurt intero non zuccherato,quello greco il marito ha detto era troppo caro 🙁
    era molto buona,ma lascia la bocca un po’ strana,tipo asciutta,volevo sapere se è dovuto al fatto che non ho usato lo yogurt greco.ah e ho dovuto mettere molta più farina almeno 600 grammi credo! comunque ottima! =)

    • Angelina ha detto:

      Quello intero va benissimo lo stesso, anche se in effetti il gusto rimane più “dolciastro”. Il fatto che tu abbia dovuto mettere più farina è giusto, perchè lo yogurt intero è più liquido rispetto a quello greco, più “spesso” e corposo. La devi stendere abbastanza sottile la pasta, così non ne mangi troppa in ogni boccone insieme al condimento, altrimenti la bocca ti si “impasta” 🙂
      Sono contenta che comunque vi sia piaciuta! E’ un ottimo ripiego alla pizza lievitata naturalmente, soprattutto per chi ha ospiti dell’ultimo minuto! 😀

  • francesca ha detto:

    HO capito! la prossima volta farò più di una teglia se uso lo yogurt normale,il giorno dopo la sensazione in bocca era minima ed era anche più buona =) grazie gentilissima! ^_^

    • Angelina ha detto:

      Le cose consumate il giorno dopo, sono sempre più buone! 😀 Anche questa pizza! Sono contenta che ti sia piaciuta! 😀

  • Nadia ha detto:

    Ciao Angelina, quindi yogurt magro non va bene, vero? 🙁

    • Angelina ha detto:

      Si si! Va bene anche lo yogurt magro ma dovrai aggiungere un pochino più di farina perché rimane più liquido di quello greco 🙂

  • Pina ha detto:

    Angelina, a me non è venuta bene, è rimasta bassissima come se non fosse lievitata per niente… ufff Ho usato la farina autolievitante “manitoba” per pizze …dove avrò ..toppato ?

    • Angelina ha detto:

      Ciao Pina! Conta che questa pizza la dovresti fare con la farina autolievitante, non con la manitoba. Poi conta anche che non ha proprio il tempo di lievitare, quindi non gonfia più di tanto. Perciò consiglio di non stenderla troppo sottile, ma piuttosto di farla rimanere un pochino più spessa proprio in modo da dargli una bella consistenza, croccante.

  • francesca ha detto:

    angelina, DEVO provarla!! visto che lo spessore della pizza è importante per la riuscita, di che misura deve essere la teglia approssimativamente?? grazie!!!

  • francesca ha detto:

    grazie mille!!

  • Chiara ha detto:

    Ciao Angelina, a me non viene bella alta come te. Mi rimane un po’ più gommosa. Sto attenta a non impastarla troppo. Forse la lascio troppo alta? Grazie mille

    • Angelina ha detto:

      Ciao Chiara! Prova a lasciare i bordi un pochino più alti della base quando la stendi, così ti verrà cotta in mezzo e con una crosta croccante fuori è morbida dentro! 🙂 Prova anche ad aggiungere un pizzico di lievito in più all’impasto, che magari per il tipo di yogurt che hai usato tu non è sufficiente la dose che ti ho dato io 🙂

  • claudia ha detto:

    ciao angelina! volevo sapere alla fine il sapore dell’impasto com’è?è dolce o non si allontana troppo da quello tradizionale?è più leggera come calorie?grazie!!

  • luigi ha detto:

    Brava Angelina, ….ero un pò scettico.. ma il risultato è stato ottimo! Anche con farina normale con lievito istantaneo è venuta una meraviglia! Grazie

  • Federica ha detto:

    Ho acquistato giorni fa un barattolo di yogurt bianco da un kg (sono una divoratrice seriale di yogurt). Non la mia solita marca, ma era in offerta e ho voluto provare. Non l’avessi mai fatto! Un saporaccio! Veramente orribile, almeno per me. Però era un kg di yogurt, mi dispiaceva troppo buttarlo via, così mi sono messa a cercare su internet ricette per riciclarlo. La tua ricetta è stata scelta secondo un mero criterio economico: perché prevede l’uso di una notevole quantità di yogurt (e io ne avevo ben un kg da smaltire!). Ho preparato la tua pizza utilizzando una normale farina per pizza (non autolievitante) e il bicarbonato di sodio perché sono un po’ intollerante ai lieviti. Un successone! Una pizza leggerissima e molto buona. Grazie per aver condiviso con noi questa ricetta geniale!

    • Angelina ha detto:

      Ciao Federica! Sono contentissima che ti sia piaciuta! Questa è anche una delle ricette che preferisco io. È entrata di diritto nella mia Top Ten! 🙂

      Un abbraccio

  • jessica ha detto:

    Ciao, ti avevo chiesto su Twitter se lo yogurt “Total” di Fage (l’unico che sono riuscita a trovare qui da me) va bene lo stesso (è molto compatto e non so la consistenza di quello che hai usato tu). Grazie.

  • Alessandra ha detto:

    Ciao Angelina,
    ma se la lascio lievitare un pochino di più cosa succede?
    Si può fare? E va bene lo yogurt Fage?
    Un bacio, ti seguo sempre.

  • Angelina ha detto:

    Si ragazze, lo yogurt Fage va benissimo! 🙂

  • furlotti gabriella ha detto:

    le tue ricette non si possono scaricare ?
    Ti ho vista ieri 15.01. su Alice. Mi sei piaciuta e sono andata alla ricerca del tuo sito.
    Trasmetti una forte allegria. Complimenti !!!!!!!!!!

    • Angelina ha detto:

      Ciao Gabriella! Le ricette si possono salvare come PDF. In fondo alla ricetta trovi i tasti social per la condivisione. L’ultimo tastino è una stampante. Cliccala e scegli “salva come PDF”, così puoi salvarle sul tuo desktop 🙂 Grazie mille per i complimenti e per avermi scritto. Sono contenta di aver trasmesso un po’ di allegria! <3

  • Gabrita ha detto:

    Ciao! Cercavp una ricetta di pizza senza lievito e la tua ha un aspetto buonissimo!! Solo una domanda: essendo intollerante al lattosio, pensi che potrei usare uno yogurt senza lattosio o è indispensabile che sia yogurt greco?

    • Angelina ha detto:

      Si può fare anche con lo yogurt al naturale ma devi aggiungere più farina ed il risultato non sarà proprio uguale….ma sarà abbastanza buona ugualmente 🙂

  • silvia ha detto:

    questa pizza fa venire l’acquolina in bocca, io non sono per niente brava in cucina anche perche’ ho un sacco di intolleranze, per non buttare via tutto l’impasto come purtroppo sono costretta a fare perche’ immangiabili, volevo chiederti una cosa: il vasetto fage che trovo io è da 170gr se faccio altrettanto di farina quindi mantengo le proporzioni dei tuoi 500gr, potrebbe venire lo stesso? anche se inoltre dovrei usare una farina senza glutine..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.