Penne rigate con ragù di pollo

ALT!! STOP!!! FERMI TUTTI!!

Prima di iniziare ad insultarmi con ogni epiteto possibile, voglio garantirvi che chi assaggerà questo ragù, a stento capirà com’è fatto e che carne avete usato. Non perché non sia facile da riconoscere, ma perché sarà talmente intento a gustarsi il piatto che non vi calcolerà di pezza.

Si, lo so. La “pasta with chicken” per noi italiani forse è una bestemmia, ma qui a Londra il chicken se lo mangerebbero anche in mezzo al croissant a colazione, pucciando il tutto in un bel cappuccino bollente, quindi anche e soprattutto la pasta con il pollo (per non parlare della pizza…) sono piatti che a loro piacciono tantissimo. E da oggi pure a me. E da domani….forse anche a voi! 🙂

Avevo del pollo arrosto avanzato in frigo l’altra sera, ed ho pensato: che ci faccio con questo? Si, perché il pollo arrosto secondo me o lo mangi subito oppure il giorno dopo bisogna usarlo come batticarne per le fettine, perché sarà diventato un pezzo di marmo.

Insomma, mi sono un po’ ingegnata….ed è uscito fuori un piatto davvero NOTEVOLE!
Dategli una chance, vi prego, perché non ne rimarrete delusi!

Ingredienti per 4 persone:
– 600 grammi di pollo arrosto senza ossa
– 1 piccola carota
– 1 piccola cipolla
– 250 ml di panna da cucina
– 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
– 4 cucchiai di acqua calda
– 1 cucchiaino di noce moscata
– Sale e pepe quanto basta
– 320g di penne rigate (400 se avete famissima)

Preparazione
– In una pentola capiente fare bollire l’acqua per la pasta ed una volta in ebollizione buttate circa 80/100 g a testa di penne o il formato che vi piace di più.
– Prendete il pollo e tritatelo dentro al mixer fino a quando non avrete ottenuto dei pezzettini abbastanza piccoli (fate solo attenzione a non trasformarlo in una pappetta!)
– In una padella antiaderente abbastanza grande, fate rosolare con l’olio extravergine la carota e la cipolla che avrete precedentemente tagliato a cubetti.
– A questo punto aggiungete anche l’acqua calda, che farà in modo di non far bruciare l’olio e vi permetterà di rosolare le verdure per bene.
– Quando le verdure saranno rosolate, versate all’interno della padella il pollo tritato. Fate cuocere per bene, a fiamma viva, per circa 3 minuti.
– Passati i 3 minuti, spegnete la fiamma e fate intiepidire un pochino. Solo dopo questo potete aggiungere la panna.
– Regolate di sale, pepe ed aggiungete ora la noce moscata. Mischiate bene.
– Scolate per bene la pasta e mischiatela con cura con il sugo, fino a quando non saranno amalgamati insieme perfettamente.

Il tocco in più? Un pochino di prezzemolo tritato oppure di coriandolo, se volete dargli una nota “orientale”.

Se volete rendere il piatto più leggero, la panna potete anche non metterla, ma io, OVVIAMENTE, ve la consiglio! 😉

Spero che la ricetta vi piacerà!
Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti. 🙂

A presto.

Angelina20140702-190637-68797261.jpg

20140702-190636-68796258.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.