Pane in pentola facile e veloce

Dato il mio imminente viaggio a New York, in questi giorni mi sto facendo una cultura sulle varie bakery e pasticcerie da visitare. Sono capitata così sul sito di questo famosissimo panificio di New York che prepara il pane in un modo davvero assurdo…..e velocissimo! In pratica bisogna solamente mischiare tutti gli ingredienti in una ciotola in modo abbastanza veloce ed approssimativo, e lasciar lievitare per 12 ore. Vi dico la verità, io non ho molta pazienza in cucina e neanche tutto questo tempo a volte, quindi oggi ho deciso che avrei provato a fare lo stesso questo pane, lasciandolo lievitare solo 2 ore. Bè….il risultato? Giudicate voi! 🙂

Vediamo quali ingredienti vi servono per prepararlo. Nelle parentesi ho messo le mie personali variazioni.

430g di farina
345g di acqua tiepida
1g di lievito istantaneo per pane (io ho messo 1 cucchiaino)
8g di sale fino (io ne ho messo un po’ di più)
olio di oliva per spennellare la superficie
extra farina per spolverare il piano di lavoro

Attrezzature:
Due ciotole medio grandi
Una pentola di acciaio adatta alla cottura in forno (va bene anche terracotta, vetro pirex o ghisa) di circa 24 cm di diametro, con coperchio

Procedimento:

Se volete seguire il procedimento che usa questo fornaio, dovete fare così:

Mescolate tutti gli ingredienti secchi in una ciotola media. Aggiungete tutta l’acqua e mischiate bene a mano, con una spatola o un cucchiaio di legno per circa 1 minuto, non di più. Oliate la seconda ciotola sulle pareti e sul fondo e mettete il vostro impasto qui. Coprite con pellicola trasparente è fate riposare l’impasto per 12 ore a temperatura ambiente (io l’ho fatto riposare solo per 2).

Passato questo tempo, togliete l’impasto dalla ciotola e lavoratelo per un paio di volte, piegandolo su se stesso. Lasciate riposare 15 minuti nella ciotola o sul piano di lavoro. Successivamente, date la forma di una palla all’impasto, coprite con un telo è lasciate lievitare ancora 1 o 2 ore a temperatura ambiente fino a che non avrà raddoppiato le sue dimensioni.

Preriscaldate il forno a 250 gradi e posizionate la pentola in forno almeno 30 minuti prima della cottura. Una volta che l’impasto è più che raddoppiato di volume, togliete la pentola dal forno e mettere la pasta all’interno. Coprite con il coperchio e cuocete per 30 minuti. Poi togliete il coperchio e cuocete ancora per 15-30 minuti, fino a quando il pane non sarà ben dorato.

Questo invece è come l’ho fatto io:
Ho messo tutti gli ingredienti insieme nel robot da cucina con la lama da impasto ed ho frullato per circa 10 secondi. L’impasto che otterrete sarà abbastanza appiccicoso ma non vi preoccupate. È normale. Mettete un po’ di olio dentro una ciotola e metteteci dentro il panetto ottenuto. Fate riposare per un paio d’ore coperto con un canovaccio, possibilmente mettendo il tutto in un posto abbastanza tiepido.
Mentre aspettate l’ultima mezz’ora di lievitazione, accendete il forno a 250 gradi e mettete la pentola (senza il coperchio) dentro a preriscaldarsi.
Quando sarà terminato il tempo di lievitazione, mettete il panetto di pasta dentro la pentola rovente, senza aggiungere nessun tipo di olio o altro. Coprite con il coperchio è fate cuocere per 45 minuti. Dopodiché togliete il coperchio, passate un goccio d’olio extravergine sulla superficie, magari anche qualche seme di papavero o pepe, nel mio caso, e fate cuocere ancora per 15/20 minuti, fino a quando non noterete un bel colore dorato. Il pane a questo punto sarà pronto.

Fatelo riposare almeno per 10 minuti prima di consumarlo. Vedrete che quando lo avrete tra le mani sarà una soddisfazione unica! La crosta è croccantissima e la mollica da urlo!

Qui cè anche un video che vi fa vedere in pratica come si fa:

Fatemi avere il vostro parere, mi raccomando! 🙂

A presto
Angelina

 

11209574_10205971455941978_1677705308087055740_n 11215861_10205971456141983_2673019386169989740_n

 

 

7 Comments

  • Paola ha detto:

    Fatto, si sta freddando. L’ho fatto lievitare dalle 13 alle 17, non è cresciuto quasi per niente, ora vedremo all’assaggio…

  • Angelina ha detto:

    Ciao Paola! Come ti è venuto il pane poi? 🙂

  • Maria Bruna ha detto:

    Che meravigliaa e che squisitezza! Questa ricetta devo provarla assolutamente, mi piace un sacco! Complimentiii sia per il tuo blog che per le tue buonissime ricette! grazieeee

    • Angelina ha detto:

      Ciao Maria Bruna! Grazie! 😀 Devi assolutamente provarla questa ricetta perchè per me è stata una rivelazione! 😀 Fammi poi sapere se ti piace! 🙂 A presto! Un abbraccio <3

  • ivy ha detto:

    Nooo angy che tristezza non mi è venuto
    L’aspetto fuori non è male ma dentro è crudo…Il problema è che secondo me non è lievitato per niente nè durante le 12 ore né in forno
    forse ho anche sbagliato usando la manitoba…

  • Letizia Busetto ha detto:

    Wow…quando vedo delle pagnotte così belle correrei in cucina a prenderne un po’ per mangiarmelo! Amo il pane e ne mangerei in continuazione…bellissima ricetta! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.