Pancakes pesto e cipolle

Questo è uno dei classici esperimenti che mi escono fuori quando ho il momento “creativo” e gli ingredienti giusti a portata di mano. In questa ricetta ho unito due degli ingredienti che in questo particolare periodo della mia vita mi stanno particolarmente a cuore: il pesto e le cipolle. Il primo perchè ho conosciuto più genovesi qui a Londra che non in Italia, mentre il secondo semplicemente perchè a me il gusto della cipolla piace da morire.

Preparare questi pancakes salati è veramente un gioco da ragazzi. Su internet è pieno di video tutorial o ricette ed ognuno ha un suo metodo diverso per farli. Questo è il mio metodo personale, che non comporta l’uso di burro e latte (strano, per una volta li ho fatti più leggeri di molti altri! 😀 ). Ottima alternativa ai soliti pancakes dolci, questi sono perfetti da preparare la domenica per il brunch oppure per una semplice colazione salata.

Esistono due modi di preparare questa ricetta, vediamo il primo e quali ingredienti vi servono per iniziare:

200 grammi di farina

50 g di maizena

3 uova medie

70 g parmigiano grattugiato

4 cucchiai di pesto pronto di buona qualità

una piccola cipolla rossa di Tropea o anche bionda

pepe, sale e noce moscata quanto basta.

Preparazione

– Iniziate con il tagliare la cipolla a fettine o a dadini, come preferite. L’importante è che sia che la tagliate a fettine o a dadini, queste siano molto sottili o i dadini molto piccoli, altrimenti non avranno il tempo di cuocere all’interno del pancake.

– Unite in una ciotola la farina, le uova ed il parmigiano e mischiate fino a quando non otterrete una pastella. Attenzione. Siccome le uova non sono uguali dappertutto, se vedete che l’impasto vi sembrerà troppo liquido, aggiungete un pochino di maizena o di farina in più al tutto, fino a quando non avrà la consistenza di una pastella “che scrive”, quindi abbastanza spessa. Aggiungete al composto la cipolla tritata e mischiate per amalgamare bene il tutto.

– Aggiustate di sale, pepe ed un pizzico di noce moscata.

– Preparate una padella antiaderente e metteteci all’interno giusto un goccio di olio extravergine facendo attenzione a spargerlo bene dappertutto facendo roteare la padella.

– Prendete ora un pochino di composto per pancakes con un mestolo e mettetene un pochino dentro la padella che dovrà essere molto calda. Il pancake cuocerà molto in fretta, ed un modo di capire quando girarlo dall’altra parte senza fare danni è che dovrete fare attenzione a notare delle piccole bollicine sulla superficie e sui bordi. Quello sarà il momento che vi dirà che i vostri pancakes sono pronti per essere girati dal lato opposto. Completate la cottura del pancakes anche su questo lato e procedete così via via con tutto l’impasto fino a quando non lo avrete finito.

Il secondo modo di fare questi pancakes è mettere tutti gli ingredienti dentro al mixer e frullarli tutti insieme. Così non si sentiranno i pezzi di cipolla ed i pancakes saranno più regolari e precisi.

Questa, come molte altre mie ricette, si presta a moltissime varianti. Potete infatti inserire nell’impasto quello che volete, come ad esempio pecorino grattugiato al posto del parmigiano, magari ricotta salata o anche fontina. Prosciutto cotto, crudo, bacon e speck. Come vedete le possibilità sono infinite! 🙂

Fatemi sapere se i pancakes vi sono piaciuti, lasciandomi un commento qui sotto! 🙂

Buoni pancakes a tutti!

Angelina

pancakes ok

pancakes 2 ok pancakes 3 ok

 

 

 

1 Comment

  • leena ha detto:

    anche a me piace molto la cipolla, trovo che trasformi il sapore di molte ricette. Mi piace anche cruda, ma quelle poche volte che l’ho mangiata mi ha fatto malissimo!
    Buoni questi pancakes 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.