Gnocchi al formaggio, zafferano e pepe, conditi con burro e salvia

Un primo sfizioso e naturalmente abbastanza carico di calorie, ma buonissimo e appagante. Proposto allo showcooking che ho tenuto a Milano il 7 maggio, questo primo piatto sfizioso è piaciuto molto. Sono degli gnocchi al Philadelphia con zafferano e pepe. Se vi dico che sono spaziali, ci credete? No?? Allora dovete provarli. Ecco la ricetta.

gnocchiPG_IMG_15651

Ingredienti per 4 persone

  • 150 g parmigiano grattugiato;
  • 350 g di Philadelphia;
  • 2 uova intere grandi o 3 piccole;
  • 300 g farina;
  • 2 bustine di zafferano;
  • sale e pepe quanto basta (il pepe dovrà essere abbondante);
  • 150 g di burro;
  • 5 foglie di salvia;
  • parmigiano per servire.

gnocchiPG_IMG_14751

Preparazione degli gnocchi

Mescolate lo zafferano nelle uova, sbattendoli insieme. Quindi mettete tutti gli ingredienti insieme in una ciotola e mescolate con una spatola o leccapentola, fino a quando riuscite a lavorare l’impasto.

Riversate l’impasto nella ciotola sopra un piano da lavoro un pochino infarinato, e lavoratelo fino a quando non otterrete una palla di impasto compatta.

Non dovrete lavorare l’impasto più di tanto, ma solo il tempo necessario a impastare insieme tutti gli ingredienti.

Se vedete che l’impasto è troppo appiccicoso, aggiungete poco alla volta ancora un pochino di farina mista a parmigiano, ma fate attenzione a non esagerare. L’impasto dovrà essere come quello classico degli gnocchi, bello morbido, ma un pelino più umido.

Tagliate la palla di impasto in 3 parti uguali e iniziate a formare dei piccoli serpentelli di impasto.

Infarinate un pochino il piano di lavoro se necessario. Tagliate poi con un coltello l’impasto in tanti gnocchi uguali, circa 3 cm l’uno.

Disponete gli gnocchi tagliati sopra una teglia coperta di carta da forno, distanti tra loro, di modo che non si attacchino l’un l’altro, oppure sopra una tovaglia di cotone.

Mettete gli gnocchi a riposare in frigo per circa 30 minuti prima di cucinarli.

gnocchiPG_IMG_13481-1

Preparazione del condimento

Tagliate la salvia abbastanza finemente.

In un pentolino mettete a sciogliere il burro, ma fate attenzione a non farlo bruciare (friggere): dovrà solo sciogliersi completamente. Incorporate la salvia.

Fate andare per circa 4 minuti a fiamma bassa. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolateli circa un minuto dopo che saranno venuti a galla.

Versate gli gnocchi direttamente nella padella del condimento e mischiateli delicatamente.

Servite gli gnocchi caldi, spolverandoli con una manciata abbondante di parmigiano.

Provateli, sono davvero goduriosi! Ovviamente potete sostituire il condimento burro e salvia con qualsiasi altro condimento a vostro piacere. Non utilizzate però un condimento troppo saporito,  altrimenti il gusto dello zafferano non si sentirà più molto.

Questi gnocchi nascono in realtà non per essere bolliti, ma per essere fritti in padella. Sì, avete capito bene.

La mitica Lorraine Pascale, che io seguo assiduamente, aveva proposto una versione di questi gnocchi utilizzando il mascarpone al posto del Philadelphia, e friggendo gli gnocchi in un pochino di olio extravergine.

Questi gnocchi sarebbero poi stati proposti come plus a un’insalata di rucola. Qui potete vedere il suo video. Quindi anche in questo modo, fritti, potrebbero essere un antipasto sfizioso per i vostri amici.

Alla prossima ricetta golosa!

Angelina

PG_IMG_14951

gnocchiPG_IMG_14971

gnocchiPG_IMG_15071

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.