Bocconcini con crema di salmone affumicato, pepe nero e aneto

Scroll down for English version

Una ricetta semplicissima che potete proporre ai vostri ospiti durante la cena di fine anno, questi salatini sono buonissimi e facili da fare. Una volta mangiato il primo…non riuscirete più a fermarvi! L’idea per preparare bocconcini golosi l’ho presa dal blog della bravissima Monique del blog “Mielericotta” 😀 Vediamo quali ingredienti vi servono per prepararli.

Ingredienti per circa 15/20 salatini

130 g di ricotta

100 g di salmone affumicato

sale e pepe nero macinato fresco quanto basta

30 salatini già pronti (io ho usato i Ritz)

6 rametti di aneto fresco

Preparazione

In un mixer elettrico mettete la ricotta, il salmone tagliato a pezzettini, il sale (poco perchè il salmone è già salato) ed una bella dose di pepe nero.

Frullate il tutto finchè non avrete un composto omogeneo e anche se rimarranno dei piccoli pezzettini di salmone all’interno dell’impasto andrà bene lo stesso.

Prendete una formina per biscotti circolare ed appoggiatela sopra la base del salatino. Dovranno avere più o meno la stessa circonferenza. Con l’aiuto di un cucchiaio o di una sac a poche se preferite, riempite la formina completamente e terminata l’operazione non vi rimarrà che sfilarla da sopra, rimanendo così con un cilindretto di impasto bello ordinato. Se trovaste difficoltà a togliere la formina, prendete un coltello, bagnate la punta con un pochino di acqua (ma anche olio al tartufo, perchè no!) e passatela nel bordo tra formaggio e formina.

Appoggiate un altro salatino sulla superficie della crema al salmone e fate un pochino di pressione per farlo aderire bene di modo che non si muova più e che tutto sia compatto.

Ora preparate la copertura di aneto.

Prendete i rametti e sminuzzateli fino ad ottenere un trito abbastanza fine. Fate questa operazione esclusivamente a coltello, perchè con un frullatore elettrico ottereste solo una poltiglia, l’effetto finale non sarà molto gradevole.

Una volta finito di tritare l’aneto passate il bordo dei vostri salatini nel composto, aiutandovi con un dito a far aderire bene ai bordi il tutto.

Potete decidere di passare tutto il bordo nel trito di aneto oppure solo la metà, come ho fatto io.

Un’alternativa all’aneto, per chi non dovesse apprezzare questa erbetta, potrebbero essere dei semi di nigella o di papavero.

Buon appetito a tutti! <3

Angelina

IMG_3311 IMG_3320

Morsels of smoked salmon with cream, black pepper and dill

A very simple recipe, perfect for New Year’s party! These snacks are savoury and easy to make.

Once you have eaten one… you won’t be able to stop!

I got the idea from the wonderful Monique’s blog “Mielericotta”.

Let’s see what ingredients you need to make them:

Ingredients for 15/20 appetizers

– 130g of ricotta cheese

– 100g of smoked salmon

– Salt and freshly ground black pepper to your taste

– 30 bite sized salty round crackers (I used “Ritz”)

– 6 fresh dill sprigs.

 

Preparation

Put the ricotta cheese, salmon (cut into small pieces), salt (very little, because the salmon is already salted) and some black pepper into the mixer.

Blend all the ingredients together until you have a smooth cream (if you end up with tiny pieces of salmon in the mix, this is fine).

Take a round cookie cutter and place it over the base of the appetizer. They should have more or less the same size. With a spoon or a piping bag if you prefer, fill up the cookie cutter completely with the cream.

Once done, you’ll just need to remove the cookie cutter, and you should get a well-shaped cylinder cream.

If you find it difficult to remove the cookie cutter, wet the tip of a knife with a little water (or, why not, a little truffle oil!) and slide it between the cream and the cookie cutter.

Place another appetizer on top of the cream and press a little bit to make it stick well, so that everything is compact.

Now, chop the dill sprigs finely. You’d better use a knife as it would get mushy with an electric blender (and the final result would not be pretty!).

Roll the edge of your appetizers into the chopped dill, maybe pressing a bit with your fingers so that it sticks well to the edges.  Up to you if you want to cover the whole girth or only half, as I did.

 

For those who don’t like dill, an alternative may be nigella or poppy seeds.

Bon appetit to all!

Angelina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.