Amatriciana in pentola a pressione

Si può cucinare un’amatriciana nella pentola a pressione? Forse sì.

Ha fatto scalpore, nei giorni scorsi, la visita di Michelle Obama all’Expò a Milano. La First Lady americana infatti è stata ritenuta responsabile di un vero e proprio “sacrilegio” nei confronti della nostra meravigliosa pasta, che lei ha ammesso serenamente di cucinare a volte nella pentola a pressione. Purtroppo questa non è la verità, come riportato da tantissimi giornali.

La verità è che Michelle Obama è stata protagonista della copertina di un libro che tratta di salute, in America, dove lei proponeva un metodo di cottura della pasta “risottata”, cotta con l’aiuto di un “dutch oven“, che altro non è che una pentola di ghisa che distribuisce il calore in modo perfetto ed uniforme, che di solito chiede non meno di 30 minuti di cottura per quanto riguarda la pasta.

Amatriciana

Un sacco di persone comunque sono cascate a piè pari in questa falsa notizia, e non hanno esitato a far commenti molto poco entusiastici, per non dire maleducati ed incivili, nei confronti della First Lady.

La verità è che questo metodo di cottura, che in tantissimi hanno stroncato come una schifezza “made in USA”, è stra usato da uno dei cuochi nostrani più famosi del mondo. Stellato.

Davide Scabin, del “Combal 0” di Rivoli, in provincia di Torino, ha usato la cottura della pasta in pentola a pressione per fare una amatriciana coi fiocchi, cotta in modo perfetto e gustosissima.

C’è chi dice che lo sia molto più dell’originale, fatta con tutti i crismi. Chissà se, dopo averla provata, avranno ancora da ridere. Io penso di no 😉 Tra l’altro con questo metodo si risparmiano gas ed acqua, nonché sale per la cottura degli ingredienti. Buona per la salute e buona per l’ambiente. Cosa vogliamo di più? 🙂

Ecco la ricetta che Scabin ha proposto durante l’evento “Identità Golose” che si è tenuto a Milano.

Ingredienti

  • 500 g di rigatoni (mia mamma ha usato penne rigate);
  • 500 g di pomodori pelati frullati;
  • 2 spicchi d’aglio non sbucciati;
  • 40 g di vino bianco;
  • 0,5 g di peperoncino fresco;
  • 6 g di sale fino;
  • 150 g di guanciale tagliato a fettine sottili;
  • 80 g di pecorino;
  • 500 g di acqua.

amatriciana2

Preparazione

La preparazione è davvero molto semplice, perché dovrete mettere tutti gli ingredienti nella pentola a pressione.

Una volta dentro gli ingredienti, chiudete bene la pentola e, con un timer da cucina, calcolate esattamente 11 minuti da quando accendete il fuoco sotto la pentola. Indipendentemente da quando la pentola inizia a fischiare.

Una volta scaduti gli 11 minuti, spegnete il fuoco, fate sfiatare bene la pentola a pressione prima di aprirla e togliete il coperchio.

Eliminate gli spicchi d’aglio, aggiungete il pecorino e servite subito.

Spero tanto che la ricetta vi piaccia. Più in basso troverete la videoricetta della mia mamma che vi spiega tutto passo passo.

Fatemi sapere se la provate, sono sicurissima che vi piacerà!

Un abbraccio a tutti

Firma

Amatriciana Processed with VSCOcam with 4 preset

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.